“Frittata di riso”

 

frittata-cous-cous-350x278
Photo credit- giallo zafferano.it

Ricetta anti spreco per riciclare il riso avanzato. Il risultato: buonissima pietanza a basso costo

Ingredienti
Risotto allo zafferano
Spinaci o bietole o trevigiana
Cipolla
Formaggio che filo
Olio
Sale

Preparazione

Rosolate la cipolla tritata in un filo d’olio, poi aggiungete la verdura tritata e fatela appassire, poi aggiustate di sale.
In un’altra padella unta d’olio create uno strato di risotto sul fondo, schiacciando bene con le mani fuori dal fuoco.
Aggiungete la verdura stufata e il formaggio tagliato a pezzetti, poi coprite con un altro strato di riso.
Trasferite la padella su fuoco medio. Appena di forma la crosticina, rigirate e cuocete anche sull’altro lato.

 

Annunci

Limonata fai da te

 

limonata-con-menta
Photo credit limmi.it

 

Un drink da avere sempre pronto in frigo sano, gustoso, dissetante ed economico.

Ingredienti
Succo di limone 225 ml di (circa 6-8 limoni)
Acqua 900 ml
Cubetti di ghiaccio
Per lo sciroppo
Zucchero 225 g
Acqua 225 ml

Preparazione
Riscaldate 225 ml d’acqua in un pentolino ed aggiungete lo zucchero, mescolando con cura per farlo sciogliere completamente, fate raffreddare e mettete da parte.
Nel frattempo spremete i limoni e filtrate il succo con un colino. Trasferitelo in una capace caraffa dove verserete lo sciroppo e i 900 ml d’acqua.
Mescolate per bene e aggiungete fettine di limone tagliate a metà.
Fate raffreddare completamente e mettete in frigorifero a riposare. Servite nei bicchieri con dei cubetti di ghiaccio, decorando con qualche fogliolina di  menta fresca.

 

 

 

Cocktail Haley by A.M.

 

thTQTJXG3H

Photo Credit cocktailmania.it

 

Cocktail frizzante da sorseggiare lentamente insieme agli amici in allegria e distensione.

Ingredienti
Succo di ananas 10 cl
Rhum bianco 2 cl
Sciroppo di granatina qualche goccia
Spumante brut
Cubetti di ghiaccio 6/7

Preparazione
Versate nello shaker il succo di ananas, il rhum, la granatina, i cubetti di ghiaccio e shakerate.Versate in una flute e allungate con lo spumante. Decorate con scorza d’arancia e fragola.

Bocconcini di” tonno di corsa” di Serenella

 

thVWDIT6MR
Photo credit.giallozafferano.it

Il “Tonno di Corsa” si riferisce ai tonni rossi pescati a Carloforte e Portoscuso nel periodo di maggio, giugno quando si preparano a depositare le uova. La tonnara fissa aspetta il loro passaggio e solo una in limitata parte di essi entra nelle reti.
Mille i modi di cucinarlo. Questa ricetta light soddisfa tutti i palati.

 

Ingredienti
Tonno di corsa rosso fresco un filetto da 500 gr
Cipolla 1 grande
Pomodori freschi 400 gr
Alloro 2 foglie
Aceto 1 cucchiaio
Vino rosso mezzo bicchiere
Olio
Sale
Preparazione
Dopo aver lavato ed asciugato  la trancia di tonno, tagliatela a cubi abbastanza grandi. Fateli rosolare in un tegame a bordi bassi con un po’ d’olio. Bastano pochi minuti, devono solo dorare in superficie. Toglieteli e posateli su un piatto con carta assorbente. Teneteli da parte. Nello stesso tegame aggiungete dell’olio e fate cuocere le cipolle che avrete affettato in precedenza, aggiungete l’alloro, l’aceto e fate evaporare, unite il tonno, fatelo insaporire con la cipolla e versate il vino rosso. Fate evaporare. Aggiungete la salsa di pomodori privata della pelle, semi e frullata. Fate cuocere ancora un quarto d’ora e servite caldo.

 

Il Gâteau napoletano

 

gateau-patate-napoletano-fb
Photo credit  giallo zafferano.it

E’ un piatto semplice da realizzare  anche per i meno esperti. Il risultato sarà sempre soddisfacente.

Ingredienti
Patate kg 1,5
Burro gr 150
Formaggio parmigiano grattugiato gr 50
Uova 5
Prosciutto crudo gr 150
Mozzarella gr 200
Provola affumicata gr 100
Latte 1 bicchiere
Pangrattato q.b.
Sale e pepe

Preparazione
Lessate le patate con la buccia e quando sono ancora calde schiacciatele con il passaverdure a buchi piccolissimi. Lavorate l’impasto ottenuto con le uova, il sale, pepe, metà del burro, il parmigiano, il bicchiere di latte ed il prosciutto tritato. Affettate i latticini e teneteli da parte. Ungete una teglia con il burro e spolverizzatela di pangrattato,  versatevi una metà del composto sul quale adagiare le fettine di mozzarella e provola. Chiudete con l’altra metà pigiando e livellando la superficie. Spolverizzate di pangrattato, cospargete con fiocchi di burro e passate al forno a 200°. Il gâteau dovrà risultare di un bel colore dorato.

 

Minestrone di ceci

 

 

 

1425931883
Photo credit supercuoca.it

 

Il minestrone di ceci tipico della cucina sarda è un piatto dal sapore inconfondibile grazie alla lunga cottura delle cotenne e dall’insieme delle verdure. 

Ingredienti
Ceci secchi 250 gr.
Mazzo di bietole 1
Cipolla 1
Carote 1
Sedano 1 costa
Cavolfiore qualche cimetta
Pomodori secchi 2
Cotenna di maiale
Spicchio d’aglio 1
Cipolla 1
Acqua q.b.
Sale
Pepe
Concentrato di pomodoro 1 cucchiaino
Pasta da minestrone 150gr.

Preparazione
Mettete a bagno i ceci per una notte in acqua appena tiepida, con una manciata di sale grosso e sfregateli per qualche minuto. L’indomani togliete almeno i 2/3 della “camicia”. Tritate cipolla, carote, sedano, cavolo, pomodori secchi, fateli soffriggere con un filo di olio insieme all’aglio. Unite la cotenna. Aggiungete i ceci e dopo un po’ le bietole tagliate a striscioline. Unite il concentrato di pomodoro . Versate circa due litri di acqua fredda e salatela poco, pepate a piacere, mettete il coperchio e lasciate cuocere a fuoco lento per circa due ore, mescolando di tanto in tanto. In ogni caso controllate la cottura dei ceci.
Una volta che i ceci sono pronti assicuratevi che siano ancora coperti di acqua (in caso contrario aggiungetene altra) versate la pasta e fatela cuocere a fuoco moderato. A cottura ultimata unite il formaggio pecorino e servite caldo accompagnando con le fette di pane civraxiu.

 

 

Cavolo soffocato

 

DSC00117-Copia
 Photo credit  giallozafferano.it

Una ricetta semplice e veloce da preparare. Può fungere da primo piatto o antipasto.

Ingredienti
Cavolfiore freschissimo 1
Cipolla1
Olive nere o verdi
Pomodori secchi 3
Olio evo e sale q.b.

Procedimento
L
avate il cavolfiore per bene ed eliminate la parte dura esterna. Eliminate le foglie verdi e separate le cime. Tritate la cipolla e i pomodori secchi, fateli rosolare in un tegame basso su un letto d’olio, unite le cime e rimestatele continuamente, fino a che  assumono un leggero colore rosso- bruno. Inserite le olive e salate leggermente.
Coprite il tutto e fate cuocere a fiamma bassissima con i suoi vapori, senza aggiungere acqua. Alzate ogni tanto il coperchio, fate scivolare nella pentola la condensa che si forma sotto e rimestate. Portate a termine la cottura per 20 minuti circa.